Blog

Le 6 principali sfide con le soluzioni tradizionali di backup dei dati e ripristino di emergenza

Cosa pensi che le aziende utilizzino come leva per coniare entrate e profitti? Suo DATI. Le aziende ora utilizzano analisi avanzate dei dati per lanciare i loro prodotti e servizi innovativi sul mercato, migliorare le operazioni o prendere decisioni migliori sulla base di informazioni corrette. In breve, i dati sono il "BATTITO CARDIACO"Per le aziende. Quindi è comprensibile il motivo per cui fanno di tutto per proteggerlo dalla corruzione o dalla perdita.

Historically, companies adopted traditional data protection solutions, but with the tremendous growth of data, the ability to protect that data and ensuring a clean recovery for access during a recovery has become more and more dubious.

L'impossibilità di modernizzare le proprie strategie di backup e di emergenza è costata a molte aziende milioni. In effetti, uno studio del 2015 “da EMC ha suggerito che la perdita di dati e il tempo di inattività costano un totale di $1,7 trilioni all'anno " (Il costo reale). Poiché i dati stanno diventando digitali, si prevede che il numero aumenterà con il passare del tempo. Diamo un'occhiata ad alcuni dei gravi problemi che devono affrontare:

1. Corruzione e rivelazione dei supporti magnetici

Concerns arise for data integrity for the companies who are still deploying tape backups. Data backup tapes are built with magnetic media, which is extremely vulnerable to corruption and exposure. With data backup tapes, data is usually saved to the magnetic media and any exposure to a fingerprint or getting too close to a magnetized area, leads the data on the tape unusable, and you will only know about the corruption when you try to restore and find it isn’t there. There seems to be a significant failure rate on magnetic media, but still, people assume the data that is stored on their tapes is safe and sound.

2. Pianificazione delle capacità

La crescita dei dati è imprevedibile! Molte organizzazioni ancora oggi non possono prevedere la crescita della quantità di dati da archiviare e quindi finiscono per avere un sistema di backup dei dati con una capacità inferiore. Questo, in breve, porta a nuovi investimenti superiori alla spesa in conto capitale iniziale.

3. Un backup per il backup

È ovvio che si verifichino disastri naturali e interruzioni dell'attività. Quando si verifica un grave disastro, in particolare uno che colpisce un'intera regione, i tuoi dati potrebbero essere al sicuro in una struttura di archiviazione fuori sede a molti chilometri di distanza. Ci sono alte probabilità che tu riesca a recuperare i nastri di backup in poche ore, ma sarai in grado di ripristinare i dati da quei nastri? Nel caso in cui l'unità di backup stessa sia stata distrutta o danneggiata durante il disastro, sarà necessario trovare un'unità sostitutiva prima di poter ripristinare i nastri. Ma, spesso dopo un disastro, è molto difficile o impossibile procurarsi unità di backup compatibili.

4. Sfide per il ripristino di emergenza

Today, data protection being a high concern for today’s enterprises, businesses need to think about more than local backup and recovery, which is “ripristino di emergenza.” When it comes to traditional backup disaster recovery solution, it limits a business’s ability to focus on disaster recovery due to the complexity and time it takes to restore data. As a result, businesses will employ less reliable disaster recovery plans and will face a greater risk in the event of a disaster.

5. Utilizzo limitato del cloud

Poiché parliamo di conservazione a lungo termine e protezione dei dati, la nuvola è la nuova normalità!  Tuttavia, ci sono aziende ancora bloccate nelle tradizionali infrastrutture di backup che non hanno mai cercato di abbracciare il cloud. Ciò ha comportato un utilizzo ridotto delle tecnologie moderne e tempi di riforma più lunghi per il ripristino dei dati.

6. Recuperi lenti

Il tempo di ripristino tradizionale varia da un paio di giorni a settimane e, per ripristinare l'ultimo stato noto del data center, ogni nodo del server deve essere riavviato, con noiose installazioni del sistema operativo di base e dell'intero software applicativo, inclusi tutti gli aggiornamenti e le patch. Inoltre, l'intera configurazione di rete deve essere ripristinata in base alle impostazioni originali, comprese VLAN, VPN, DNS e regole del firewall.

Dopo aver eseguito tutto ciò, è possibile caricare il backup effettivo, in modo incrementale o immediato, includendo tutti gli account utente, i database, i documenti e altri elementi nel loro stato più recente. Nel caso in cui, se l'ultimo backup è stato eseguito diversi giorni o settimane fa, il ripristino può diventare un processo lungo e dispendioso in termini di tempo. Secondo EMC, "Per ogni ora di inattività, le organizzazioni tendono a perdere migliaia di dollari. In media, le aziende hanno subito 25 ore di fermo imprevisto, con 36% di loro che hanno segnalato la perdita di entrate e 34% segnala i ritardi nello sviluppo del prodotto a causa delle interruzioni ”(Downtime and Data Loss).

Proteggere i tuoi dati equivale a proteggere il denaro, deve essere conservato in un luogo veramente sicuro dove puoi accedervi facilmente in caso di emergenza. Sappiamo che un luogo sicuro per il denaro è la banca e, allo stesso modo, per i dati, è nel cloud. Le soluzioni di backup su cloud e DR sono più affidabili, veloci e sicure delle soluzioni di backup tradizionali. Zmanda è una soluzione all-in-one per il backup e il ripristino di emergenza che protegge file, server e interi data center. Questa soluzione moderna è progettata per le aziende che hanno una tolleranza estremamente bassa per la perdita di dati, i tempi di inattività o la mitigazione del rischio.

Assicurati di controllare Punti da includere nel piano di ripristino di emergenza

Riferimenti:

 

Il costo reale della perdita di dati e come prevenirla. (2017, 24 maggio). Recuperato da http://techgenix.com/real-cost-data-loss-and-how-prevent-it/

 

Tempo di inattività e perdita di dati per le aziende $ 1,7 trilioni all'anno: EMC. (nd). Recuperato da https://www.securityweek.com/downtime-and-data-loss-cost-enterprises-17-trillion-year

lascia un commento

it_ITItalian