Blog

I 5 migliori suggerimenti essenziali per il backup dei dati per le startup

Today businesses generate data more than ever before. Thus, big or small, backing up data regularly is a must for start-ups. When a disaster strikes, whether it be a natural occurrence or malicious intervention, losing the data of your employee, customer or corporate can be a major loss.

Immagina che il tuo ufficio venga allagato e distrugga tutto il tuo hardware. Con l'aiuto di un backup nel cloud, non solo le tue informazioni saranno al sicuro, ma garantirà anche che, dopo una breve ricostruzione fisica, la tua azienda sia di nuovo operativa. Tuttavia, in caso di non eseguire un backup, ti porterà a iniziare la tua attività da zero, e potrebbero volerci mesi o anni.

Una combinazione di backup regolari e software di sicurezza ti aiuterà a individuare le minacce e a rimuoverle dalla rete rendendola più sicura.

Per vedere quanto costa la perdita di dati alle aziende ogni anno, fare clic qui. 

Ecco sei semplici modi per semplificare i backup dei dati e mantenere il tuo avvio senza intoppi.

1. Automatizza i backup

Il backup manuale dei dati è sicuramente un mal di testa. Sii proattivo e imposta backup automatici su base costante e periodica. Ciò contribuirà a renderlo privo di stress anche quando si verifica un disastro. Avrai la tranquillità di sapere che tutti i tuoi dati vengono sottoposti a backup in modo sicuro.

Se stai ancora pianificando di eseguire il backup dei dati manualmente, pensa a come sarà a lungo termine. Significa che dovrai mettere del tempo da parte dalla tua fitta agenda per eseguire manualmente il backup di ogni pezzo di dati. Questo non è efficace in termini di tempo e richiede molta pianificazione preliminare. Per non parlare, se dipendi dalla diligenza di uno specifico dipendente, cosa succede se si ammala o lascia l'azienda? Nel caso in cui perdi il backup per un giorno, una settimana o un mese, sarai in guai seri quando si verifica un disastro.

2. Crittografa i tuoi dati dal primo giorno

Prima di avere una campagna di marketing, clienti, finanziamenti o persino un ufficio, una startup ha una risorsa fondamentale: "informazione". Può essere sotto forma di una base di codice, un progetto, un piano aziendale, ecc. Man mano che un'azienda cresce, raccoglierà nuove informazioni in una varietà di forme come i dati dei clienti, i record delle transazioni, i piani per i prodotti aggiuntivi, tutti fondamentali per la sua sopravvivenza e successo.

Sfortunatamente, solo poche startup riconoscono la necessità della protezione dei dati. Le aziende che non riescono a crittografare i propri dati corrono il rischio di essere derubate e non sono in grado di crescere e competere. La crittografia sta diventando il nuovo standard per la protezione dei dati. Questa tecnologia può proteggere i dati da hacker, spie e dipendenti incuranti che inevitabilmente metteranno le mani sulle informazioni sensibili di un'azienda. È disponibile un software di backup che ti aiuterà a crittografare i dati sul dispositivo e inviarli in forma crittografata al cloud utilizzando un canale protetto e crittografato. Questi dati nel cloud verranno inoltre protetti tramite una rigorosa politica di sicurezza del data center.

3. Più copie in più regioni è una buona idea

La creazione di copie dei tuoi dati è obbligatoria, soprattutto per le aziende che operano in diverse aree geografiche. Ad esempio, se hai una società con sede nel Regno Unito che ha un piccolo ufficio a New York, devi assicurarti di avere più copie archiviate in tutti questi luoghi. Utilizzando questo processo, la tua azienda sarà al sicuro da disastri di file e disastri basati sulla posizione. Se nel caso, l'ufficio del Regno Unito non è in grado di accedere ai dati in quella posizione, New York sarà comunque in grado di accedere ai file. E se sfortunatamente, se i file di New York vengono danneggiati, hai salvato anche una o due copie extra.

Questo processo può essere utilizzato anche per le start-up. Sebbene tu possa avere solo una posizione, puoi comunque salvare più versioni dei tuoi backup di dati e diversificare dove e come i dati sono protetti. Esistono molte app / soluzioni di backup dei dati che ti aiuteranno ad automatizzare il backup dei tuoi dati in più posizioni.

Questo processo è chiamato come 3- 2- 1 regola

La regola dice che devi avere almeno tre copie dei tuoi dati, su almeno due diversi tipi di supporto, uno dei quali è archiviato fuori sede.

Per avere backup ridondanti, è inoltre necessario prestare attenzione alle limitazioni dei dati locali. Assicurati di lavorare con un provider che può avere i tuoi dati disponibili da qualsiasi luogo e conforme a seconda della tua regione e settore.

4. Cerca i cloud pubblici

Microsoft Azure o Amazon Web Services sono ugualmente buoni se non vuoi per entrare troppo in profondità nelle erbacce su come gestire i tuoi dati. Il Cloud è più economico e più facile da usare, soprattutto quando lavori sull'infrastruttura di qualcun altro.

Il cloud è più economico rispetto all'archiviazione dei file in locale, ma è anche molto più facile da usare, soprattutto se lavori dall'infrastruttura di qualcun altro. Con cloud come Azure e AWS, tutto ciò di cui devi preoccuparti è gestire i dashboard forniti da Microsoft e Amazon. Si occuperanno dell'amministrazione locale e dei problemi di recupero dei dati. In caso di qualsiasi problema che si verifica con i tuoi server personali, ci si aspetta che il tuo personale IT se ne occupi.

5. Dategli un vortice

Testa i tuoi backup una volta ogni tanto. Imposta e dimentica è una trappola in cui cadono molte start-up quando si tratta di backup. La maggior parte delle app di backup disponibili sono completamente automatizzate, quindi è facile dimenticare che stanno funzionando, soprattutto quando la maggior parte di quel lavoro probabilmente avviene dopo l'orario di lavoro. Tuttavia, è obbligatorio impiegare 30 minuti e assicurarsi che (a) i dati di cui è necessario eseguire il backup vengano effettivamente salvati e (b) si possano effettivamente recuperare quei dati entro il periodo di tempo previsto.

I registri di backup potrebbero indicare che un backup è stato eseguito in data X all'ora Y, ma ciò non significa essenzialmente che tutto vada bene. Può accadere che la trasmissione al cloud sia stata interrotta o forse i file salvati potrebbero essersi corrotti in qualche modo. Questa sarebbe l'ultima cosa che vorresti scoprire il giorno in cui hai effettivamente bisogno di accedere ai tuoi file di backup. Quindi, prendi solo pochi minuti e ripristina alcuni file dal tuo backup più recente di tanto in tanto per assicurarti che tutto funzioni.

Nelle grandi aziende, è prassi che i professionisti IT eseguano regolarmente il test del loro processo di backup ogni mese. Ma quando si tratta di start-up, senza molto personale IT a bordo, è consigliabile eseguire il test del processo di backup almeno una volta ogni trimestre.

Link di riferimento:

"Startup e violazioni dei dati: come una startup può proteggersi da una violazione dei dati nel 2014 e oltre". Guardiano digitale, 14 dicembre 2018, digitalguardian.com/blog/startups-data-breaches-how-startup-can-protect-itself-data-breach-2014-beyond.

"Miglior backup online per le aziende nel 2019". Cloudwards, 24 marzo 2018, www.cloudwards.net/best-online-backup-for-small-business/.

"Le 5 migliori soluzioni di backup su cloud per proprietari di piccole imprese". Atlantech Online, www.atlantech.net/blog/the-5-best-cloud-backup-solutions-for-small-business-owners.

Martinez, Juan, et al. "6 passaggi per semplificare il backup nel cloud aziendale". PCMag India, 21 settembre 2017, in.pcmag.com/feature/113918/6-steps-to-simplify-business-cloud-backup.

"I 15 migliori sistemi software di backup: confronto tra soluzioni popolari". Financesonline.com, financesonline.com/top-15-backup-software-systems-comparison-popular-solutions/.

lascia un commento

it_ITItalian